Champions League

Viktoria Plzen-Roma 2-1: giallorossi sempre più vulnerabili, è crisi

By  | 

Sconfitta ininfluente per la Roma in territorio ceco ai fini della qualificazione agli ottavi di Champions ma carica comunque di significati, esclusivamente negativi. Ancora una volta la squadra di Di Francesco è apparsa moscia, sconclusionata, poco grintosa, eppure la vittoria avrebbe portato nelle tasche della società ben 2.7 milioni di euro.

Di Francesco ha messo mano leggermente all’11 titolare, dando fiducia a Mirante, Santon e Pastore, confermando poi in mediana Nzonzi e Cristante e in attacco Schick, ancora una volta autore di una prestazione enormemente deludente. Così come deludente è stata quella di Santon, il quale ha grandi responsabilità su entrambi i gol, il primo firmato al 17′ da Kovarik (l’ex Inter si lascia sfuggire clamorosamente il centrocampista ceco), il secondo al 27′ della ripresa da Chory, lasciato ugualmente libero di ribattere a rete un pallone respinto da Mirante. Ma forse il più deludente dei giallorossi è stato Pastore, teoricamente fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva di Monchi, rivelatosi fin qui uno splendido fuoco di paglia. L’argentino è parso durante tutta la partita avulso e scollegato da ogni logica di squadra, molle sul pallone, sbilenco nelle conclusioni, senza una posizione in campo ben definita, in sostanza un corpo estraneo. Un lampo di lucidità mentale e fisica è provenuto da Under al 22′ del secondo tempo, quando con un colpo da biliardo da distanza ravvicinata insacca alle spalle del portiere del Plzen. Tuttavia a nulla è valso e 5 minuti dopo la Roma si è fatta nuovamente sorpassare. A fine partita i giallorossi sono stati coperti di fischi, è apparso sugli spalti inoltre uno striscione contro Pallotta. Il futuro di Di Francesco sulla panchina dei capitolini non è mai stato così in bilico.

Paolo Sparla

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi